#
info@immobiliarepaccoi.it - 0735631355 (sede di Grottammare) - 0735780478 (sede di San Benedetto del Tronto)

Ricerca

Stime e consulenza

L’ acquisto di una casa, soprattutto della prima casa, è un passo fondamentale nella vita di un uomo.

Il possederla infonde sicurezza e tranquillità. E’ un traguardo, una meta che trascende il puro investimento economico e coinvolge il nostro atavico bisogno di protezione.
Dopo l’acquisto possiamo modificarla, ristrutturarla sino a quando non assumerà quelle caratteristiche volute o addirittura sognate precedentemente: è nostra. Ma l’eccitazione legata a questo importante acquisto deve essere necessariamente accompagnata da una serie di informazioni preliminari.

Ponete attenzione alla zona in cui l’immobile si trova. Valutatene la rumorosità, l’esistenza di aree verdi, di scuole, di parcheggi, negozi, della vicinanza di fermate di mezzi pubblici.

Attenzione allo stato di conservazione sia dello stabile che dell’appartamento. Verificatene la luminosità e l’esposizione ed eventuali ristrutturazioni da effettuare.

Assicuratevi che sulla casa non gravino ipoteche. Questo controllo può essere effettuato presso la conservatoria dei registri avendo a disposizione i dati anagrafici del venditore.

Verificate se presso il Comune siano state presentate domande di condono edilizio e a che punto siano le pratiche. Il venditore è comunque tenuto a dichiarare, al momento del rogito, l’inesistenza di opere abusive inerenti l’appartamento.

Richiedete un estratto conto, all’amministratore di condominio, per verificare la regolarità dei pagamenti da parte del venditore. Chiedete se sono in previsione spese condominiali straordinarie e per quale importo. Verificate che nel compromesso sia inserita la clausola attestante che sino al momento del rogito le spese condominiali saranno a carico del venditore.

Fatevi consegnare, laddove già eseguiti, la certificazione di conformità redatta da un tecnico abilitato, di tutti gli impianti elettrici, del gas e termici. Dal 31/12/98 tutti questi impianti devono essere adeguati, infatti, alle normative sulla sicurezza previste dalla legge 46/1990 e successive modificazioni ed integrazioni.